Meteoclima

Portale di meteorologia e climatologia

Punto Madrigali (63)

La scoperta rivoluzionaria conferma la sua validità: proiezioni e prospettive future autunnali-invernali.

 

L’evoluzione atmosferica sta evolvendo verso quel primo processo degenerativo meteorologico in avvio per la prima decade di Novembre, oramai confermata dalle emissioni dei principali modelli fisico-matematici.

I primi segnali peggiorativi si stanno evidenziando come previsto nel finire del mese di ottobre, con l’affondo di una prima depressione sul Mediterraneo, destinata a stazionare più occidentale in direzione della Sardegna.

In questo primo peggioramento di fine ottobre, sulla Penisola Italiana sarà solo nuvolosità e deboli precipitazioni sparse che rimarranno sempre più presenti sul versante occidentale, coinvolgendo maggiormente la Sardegna e solo inizialmente il Nord.

Autunno che entra di prepotenza nei tempi descritti e primi assaggi invernali in Europa.

La stagione autunnale sta entrando nei tempi e nei modi descritti da tempo con l’arcano e il JS sta disponendo una prima decade di ottobre autunnale, con i primi segnali del cambio atmosferico, che si sono manifestati nella fine dell’ultima decade di settembre.

Andando a leggere i miei precedenti editoriali, si potrà constatare in maniera ineluttabile, della precisione previsionale emessa settimane e mesi fa, giorno più - giorno meno, riguardo i mesi di settembre e ottobre, con le anticipazioni anche di Novembre e Dicembre.

Nessun modello fisico/matematico è, al momento, in grado di emettere proiezioni previsionali a così lungo periodo e con una precisione di eventi atmosferici, così chiara e ineluttabile.

Prima decade stabile, seconda instabile e terza decade in miglioramento graduale: il cammino dell’arcano.

 

Chi mi conosce oramai da diversi anni, si ricorderà benissimo delle mie prime battaglie sulla verità climatica, iniziate su un ben noto portale meteo, dove fui proprio allontanato per le mie idee innovative.

Da quel lontano giorno sono trascorsi vari anni e la mia ricerca ha fatto ancora grossi passi avanti, andando ad approfondire ulteriormente tutte le regole e le molte variabili che influenzano da sempre il clima sulla Terra.

Estate che si avvia alla sua conclusione, fra instabilità e temperature in ribasso: altro che subtropicali.

 

Ci stiamo avviando come da copione, nella proiezione previsionale anticipata da diverse settimane dall’arcano, riguardo una situazione estiva che si doveva avviare in una fase di instabilità in ingresso per l’ultima decade di Agosto.

Onda calda, la prima della stagione, effimera e rapida: conclusioni e prospettive.

 

Come sempre nel periodo estivo, i fautori del GW antropico cercano sempre di esaltare situazioni calde del tutto normali o addirittura ignorano situazioni non conformi alla stagione estiva tipica Mediterranea.

Avevo avvisato che nella ultima decade del mese, un blocking avrebbe causato situazioni degenerative, che non si sono fatte attendere più di tanto, con forti piogge e temporali al Nord, unite a trombe d’aria e allagamenti.

Parliamo del GW e del processo catastrofista, che si serve di semplici movimenti del JS

 

Cari utenti, stiamo entrando nel clou del periodo stagionale estivo, il più amato dai catastrofisti del GW antropico, che possono così tornare a scatenarsi non appena intravedono il colore “rosso” sulle carte a 850 hPa.(termiche a 1400/1500mt)

Infatti non si è fatta attendere la pubblicazione di vari articoli “terrificanti” riguardo il caldo in arrivo sull’Italia come sulle catastrofi calde presenti sulla Russia Artica centrale, amplificate da commenti di caldo infernale e scioglimento dei ghiacci, descrivendo temperature in anomalia degne di un girone dantesco.

Dopo l’ingerenza del JS ampiamente predetta dall’arcano, arrivo di stabilità prima decade di Luglio.

 

Un saluto a tutta l’utenza di Meteoclima,  dopo l’oscuramento forzato del portale, per un tentativo palese di attacco continuativo mirato a bloccare l’esatta informazione meteorologica e climatica,  eccoci nuovamente on line per tutti voi.

Nonostante le molte difficoltà, dovute al meschino tentativo di oscurarci, siamo attivi e visibili con un  forum completo, e come si saranno resi conto gli utenti, ancora non al 100% riguardo l’homepage, ma sicuramente saremo nuovamente al top in soli uno due giorni.

Ora diamo spazio alla scienza e approfondiamo la meteo climatologia con il consueto editoriale, il noto “punto madrigali”, che da troppo tempo era offline e molto atteso come richiesto da tantissimi utenti.

Pagina 5 di 5

Supporta MeteoClima.net

Donate using PayPal
Amount:
Un tuo piccolo contributo volontario sulla diffusione della ricerca sul scienza del clima e della meteorologia. Grazie ;)

Libro Sulla Tesi Madrigali e Scoperta Rivoluzionaria

Osservatorio Astronomico di Grosseto

Energia & Clima

Clima/Glaciologo-geologo