Meteoclima

Portale di meteorologia e climatologia

Lunedì, 16 Ottobre 2017 00:00

Dopo “l’ottobrata Mediterranea” generata sempre dal Jet Stream, arrivo con il picco del Tides, delle piogge autunnali con un drastico cambio atmosferico e termico. Da giovedì 19 a lunedì 23 /martedi 24 ottobre tempo piovoso, con a seguire, un miglior In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

"Dopo “l’ottobrata Mediterranea” generata sempre dal Jet Stream, arrivo con il picco del Tides, delle piogge autunnali con un drastico cambio atmosferico e termico. Da giovedì 19 a lunedì 23 /martedi 24 ottobre tempo piovoso, con a seguire, un miglioramento atmosferico."

Abbiamo vissuto in questa settimana di ottobre, la classica “ottobrata Mediterranea” che si viene sempre a definire, per una particolare disposizione del Jet Stream ad alto valore zonale, (flusso veloce in quota a direttrice oceanica sopra il 50° parallelo) che dispone sempre un robusto anticiclone disposto sui paralleli a protezione del Mediterrano e l’Italia.

In più la tempesta oceanica (prima Uragano) Ophelia ha pure esaltato un maggiore contributo di richiamo subtropicale, ad alimentare una marcata alta pressione in area Italica, che oltre ad aver generato belle giornate di sole gradevoli diurne eccetto le nebbie o foschie dense dove presenti, ha anche protetto il Mediterraneo da un possibile ingresso della tempesta Ophelia.

Come le mie premesse anticipate da giorni, rispètto alle evoluzioni modellistiche dei principali modelli fisico matematici tutti orientati a alta pressione imperante disegnata per buona parte della scorsa settimana, drasticamente i modelli fisico matematici a cominciare dal prestigioso ECMWF, sono passati velocemente all’avvento di flusso perturbato oceanico.

Vari siti web che seguivano fedelmente l’evoluzione modelli, si sono trovati a dover eseguire il solito “classico ribaltone previsionale” passando da previsioni di Alta pressione e siccità imperante per tutto ottobre, a ridefinire il ritorno delle piogge autunnali sull’Italia.

Ancora una volta la ricerca scientifica sul Tides  (parametri astronomici) in interferenza sul Jet Stream, hanno dimostrato la loro marcata validità, anticipando una proiezione di ritorno alle piogge autunnali, smentita da giorni sia dai  modelli fisico matematici che dai più titolati portali web.

Il picco del Tides abbinato alla New Moon del 19 Ottobre sta attuando il nuovo disturbo mareale sul fluido d’aria Troposferico, avviando quel cambio atmosferico previsto dal 18/20 del mese. Arrivo di due depressioni oceaniche in ingresso rispettivamente giovedì 19/venerdì 20 e domenica 22 e lunedì 23 ottobre, con piogge, temporali, neve sui rilievi anche sull’Appennino specie nella seconda perturbazione e crollo delle temperature ai consueti valori di Autunno inoltrato.

La solita cadenza a step settimanale del JS sotto l’influenza del Tides, genererà nuovamente una settimana di piogge e temporali autunnali, a cui seguirà un temporaneo miglioramento atmosferico generato sempre dal ritorno al picco minimo del Tides intorno il 28 del mese.

Per riavere un peggioramento significativo autunnale sarà da aspettare il successivo step settimanale legato al max Tides in arrivo intorno al Full Moon del 4 di novembre, che ricostruirà nuove invadenze di onde di Rossby anche in area Mediterranea.

Roberto Madrigali

Ricercatore indipendente scienza del clima e meteorologia

Team Explora, team Green Age (età verde, club Roma Aurelio Peccei)

Collaborazione Scienza della Terra –Sapienza di Roma

Collaborazione internazionale UK e Dr. Clive Best (fisico, climatologo)

Letto 911 volte

Supporta MeteoClima.net

Donate using PayPal
Amount:
Un tuo piccolo contributo volontario sulla diffusione della ricerca sul scienza del clima e della meteorologia. Grazie ;)

Libro Sulla Tesi Madrigali e Scoperta Rivoluzionaria

Osservatorio Astronomico di Grosseto

Energia & Clima

Clima/Glaciologo-geologo