Meteoclima

Portale di meteorologia e climatologia

Martedì, 03 Ottobre 2017 00:00

Jet Stream che conferma la sua potenza meteorologica e climatica, e dopo la cantonata dell’ottobrata in arrivo annunciata su web, ecco arrivare da venerdì piogge, vento, neve e caduta termica. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(3 Voti)

Jet Stream che conferma la sua potenza meteorologica e climatica, e dopo la cantonata dell’ottobrata in arrivo annunciata su web, ecco arrivare da venerdì piogge, vento, neve e caduta termica.

Prepariamoci al primo affondo perturbato a caratteristiche più invernali che autunnali, per l’arrivo di aria fredda Scandinava al seguito di una onda di Rossby ciclonica del Jet Stream in transito dalle latitudini settentrionali.

Giovedì aumento di nuvolosità da ovest-Nordovest con in serata arrivo di temporali al Nord e venerdì interessamento delle piogge e dei temporali localmente forti anche al Centro-Sud, con al seguito crollo termico e neve sui rilievi dalle Alpi agli Appennini.

IL Tides e il Jet Stream si stanno organizzando verso una nuova perturbazione in arrivo dalle latitudini settentrionali, confermando l’importanza della ricerca scientifica pubblicata peer review su IJEGE dall’aprile 2016, smentendo la cantonata di una presunta ottobrata in arrivo urlata su web.

La cantonata sulla ottobrata, ha preso il via dopo la emissione dei modelli per un paio di giorni di un JS rivolto ad alta pressione e stabilità duratura, rendendo evidente l’importanza della ricerca sul Tides/JS e considerare l’inserimento della nuova scoperta scientifica, sul calcolo degli algoritmi dei potenti elaboratori dei più importanti centri di calcolo fisico-matematici mondiali.

Rammento che il mio collaboratore nella ricerca il fisico e climatologo inglese Dr. CLive Best scriveva già sul suo blog mondiale dal 2014/15 “Roberto Madrigali  was one of the first to propose a connection between lunar tides and weather.” Il link>>  http://clivebest.com/blog/?p=6011%20rel=

Non mi avevano mai convinto le emissioni dei modelli riguardo alta pressione imperante, stabilità e ottobrata in arrivo, tanto che in TV su TV9 come su web sono stato l’unico che ho avvisato dell’arrivo probabile di un nuovo peggioramento nel weekend del 7/8 ottobre, specie dalla domenica, ora confermato e anticipato dai modelli fisico matematici dalla giornata di venerdì.

Espansione della subtropicale oceanica verso nord, per la probabile interferenza sul Jet Stream del picco gravitazione dovuto al Full Moon (Luna piena) che organizzerà in risposta dalla area Scandinava una onda ciclonica (Rossby)artica in espansione meridiana verso l’Italia, in successivo avvitamento stazionario a nord delle Alpi.

La saccatura sarà giovedì sera sulle Alpi e venerdì sera sul Centro Italia in spostamento verso sud-sudest anche al Sud Italia, con il carico di piogge  e temporali, neve sui rilievi a quote rilevanti per la stagione, venti in rinforzo, e caduta libera termica al transito della saccatura con aria fredda proveniente dal grande Nord.

Miglioramento temporaneo per la giornata di sabato anche se progressivo da nordovest verso sudest, in attesa di una successiva onda di Rossby ciclonica (area di bassa pressione)  sempre proveniente dall’area Scandinava, che manterrà condizioni atmosferiche fredde e perturbate al Centro-Nord dalla domenica e l’inizio della settimana, come sempre peggiorative  anche al Sud d’Italia ma con temperature più miti per un richiamo sudoccidentale del JS.

Roberto Madrigali

Ricercatore indipendente

Esperto clima e meteorologia

Team Explora-Club internazionale Aurelio Peccei Eta verde (Green Age)- Sapienza di Roma Scienza della Terra

Letto 1556 volte

Supporta MeteoClima.net

Donate using PayPal
Amount:
Un tuo piccolo contributo volontario sulla diffusione della ricerca sul scienza del clima e della meteorologia. Grazie ;)

Libro Sulla Tesi Madrigali e Scoperta Rivoluzionaria

Osservatorio Astronomico di Grosseto

Energia & Clima

Clima/Glaciologo-geologo