Meteoclima

Portale di meteorologia e climatologia

Martedì, 13 Giugno 2017 00:00

Estate 2017 che si sta avviando al suo ingresso astronomico dal 21 del mese ma come sempre già arriva il terrorismo meteo con Giuda, Caronte e inferni danteschi. In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Estate 2017 che si sta avviando al suo ingresso astronomico dal 21 del mese ma come sempre già arriva il terrorismo meteo con Giuda, Caronte e inferni danteschi.

 

L’informazione meteorologica in Italia come lo studio sul clima è purtroppo lontano anni luce dall’estero, e come sempre gli interessi business su web e la bufala del GW, stanno ridicolizzando la scienza del clima e la meteorologia in Italia.

Nomi altisonanti come Giuda e Caronte ancor prima dell’ingresso astronomico estivo, vengono urlati e proposti al pubblico, esaltando già caldi infernali di quasi 40°, allarmando incautamente tutti, quando settimane fa in piena confusione previsionale, parlavano di partenza instabile del mese di Giugno con temporali in azione.

Puntualmente all’inizio dell’estate ancora meteorologica e non astronomica, già si esalta caldo infernale subito rimarcato dai soliti fantomatici personaggi televisivi proGW, pronti ad allarmare e catastrofizzare il più possibile con l’aiuto dei mass media.

Il caldo in Italia non è una novità, essendo assai più prossimo al nord Africa che al Polo, basti pensare che la Sicilia meridionale è alla latitudine della Tunisia, ma fa più notizia 40° gradi teorici e profezie di Italia alla griglia, che sana informazione scientifica divulgativa per tutti.

Stiano tranquilli gli utenti in cerca di informazioni sane e equilibrate, per capire e comprendere l’evoluzione concreta meteorologica e climatica senza inutili allarmismi e catastrofi calde pro IPCC.

Sul nostro Pianeta la distribuzione dell’energia termica (calda e fredda) è affidata dalla natura alla corrente a getto della libera atmosfera (flusso Troposferico/Jet Stream) presente in quota ad una media altimetrica fra 5 e 12km, più elevata all’equatore, più bassa ai Poli.

Tutte e dico TUTTE le variazioni termiche che si dispongono sul nostro Pianeta, sono regolate dalla disposizione di questo flusso d’aria, e vengono a condizionare inesorabilmente le temperature rilevate e le medie di riferimento.

Un flusso in quota che non prende TUTTI nel solito modo ma si dispone assai variegato sia in latitudine che nella medesima latitudine, generando differenze termiche e atmosferiche anche eclatanti.

Per dirla semplice, dove piove, in certe zone anche troppo, in altre poco, in altre anche per niente, generando persistenze eclatanti che vengono a condizionare il clima e le medie del luogo.

Pure dal punto di vista termico,  rispetto alle medie stagionali, sempre con il JS si  manifestano valori sul fresco, freddo anche energico come mite, caldo e eccessivamente caldo generate sempre con la legge della persistenza configurativa; medie termiche che variano da valori sottomedia a sopramedia non solo in latitudine ma anche a parita’ di latitudine, venendo a favorire caldo verso nord e freddo verso sud.

Per concludere, se vi esaltano incautamente già quasi 40° gradi all’ombra, con Caronte, Giuda e “chi ne ha più le metta di nomignoli”, scremate la notizia dalla “gonfiata” catastrofista e di effetto business web, poiché sicuramente è una SEMPLICE disposizione del JS che sta esaltando una ondulazione in quota del flusso a inibire l’alta Azzorriana ed esaltare un anticiclone di matrice Iberico e Afromediterraneo con valori termici enfatizzati dai microclimi e centri urbani (isole di calore).

Lasciate perdere le storielle bufala sul GW e l’IPCC, nate solo a fare cassa, (basti pensare come esempio ad AlGore e i suoi milioni di euro, ma potrei farvi tanti altri esempi) e concentratevi maggiormente sulla esatta informazione scientifica/divulgativa, che vi darà l’esatta cultura sull’argomento e una informazione precisa e non di semplice effetto pro catastrofe incombente.

Se invece non vi esaltano nulla e stanno in silenzio, attenzione all’arrivo di tempo perturbato e aria fredda/fresca sempre esaltata da Jet Stream che quasi sicuramente vi piomberà sul capo senza molto preavviso! Il freddo, il tempo perturbato e temperature sottomedia non fanno notizia e più che altro sono scomode!

Fa più notizia il caldo infernale a sciogliere tutto e tutti, anticipato da giorni e giorni, che una sana diffusione scientifica meteorologica e climatica che in Italia è oramai una “chimera”, nonostante lo sforzo del sottoscritto come della prestigiosa Aeronautica Militare.

Roberto Madrigali

Ricercatore indipendente scienza clima e meteorologia

Team Explora

Presidente osservatorio Astronomico

Esperto clima e meteorologia

Letto 2398 volte Ultima modifica il Martedì, 13 Giugno 2017 15:43

Supporta MeteoClima.net

Donate using PayPal
Amount:
Un tuo piccolo contributo volontario sulla diffusione della ricerca sul scienza del clima e della meteorologia. Grazie ;)

Libro Sulla Tesi Madrigali e Scoperta Rivoluzionaria

Osservatorio Astronomico di Grosseto

Energia & Clima

Clima/Glaciologo-geologo