Meteoclima

Portale di meteorologia e climatologia

Giovedì, 01 Settembre 2016 00:00

"Evidenze di un effetto di marea sul JS polare con arrivo di prima tempesta equinoziale In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

La innovativa ricerca sulla scienza del clima/meteorologia è oramai validata mondiale dalla peer review pubblicata sulla rivista internazionale  IJEGE della Sapienza di Roma, e apre oramai al mondo una ricerca scientifica innovativa e rivoluzionaria che si palesa già rilevante nella osservazione del cambio drastico configurativo in arrivo nella prima decade di settembre.

Dopo l'arrivo del max gravitazionale vincolato al new moon del 1° di settembre, si avvia la propagazione di effetto sul flusso troposferico con formazione di onda di Rossby fra domenica 4 e lunedì 5 Settembre.

Jet Stream che si manifesterà con area ciclonica fredda dal nord Europa in ingresso dall'Europa centrale dal Nord, per poi inserirsi con decisione in aera italica, con la formazione di cut-off (onda stazionaria).

 

Dopo il miglioramento annunciato da giovedì 1 settembre ecco propagarsi una nuova decisa interferenza della corrente a getto della libera atmosfera, con ripercussioni rilevanti stagionali per arrivo di aria fredda e precipitazioni.

Un area ciclonica che si muoverà da nord verso sud in area italiana, con coinvolgimento diretto prima del settentrione fra domenica e lunedì, con arrivo di forti temporali, grandinate e precipitazioni anche molto intense localmente, specie lato centro-orientale.

Per la presenza di area ciclonica in quota ben strutturata con annessa aria fredda  e vorticità positiva elevata, si delinea la formazione di celle temporalesche anche forti per downdraft in possibile locale evoluzione in downburst.

La fenomenologia fra colpi di vento, grandinate e temporali di forte intensità si propagheranno verso il centro e poi il sud nel corso della settimana entrante, portando le temperature verso un crollo sensibile, avviando l'evoluzione stagionale ad una rapida conclusione del periodo estivo 2016.

Monitoraggio eventi estremi che diventa essenziale e rilevante dalla domenica sera/notte verso i successivi giorni, poiché il cut-off in formazione si posizionerà sull'Italia (centro-sud), alimentando in seguito forti temporali che dal nord-nordest si propagheranno sul resto d'Italia in localizzazione al centrosud.

Prima tempesta equinoziale che farà senza dubbio sentire i suoi effetti dal punto di vista termico e atmosferico, costruendo un nuovo marcato peggioramento meteorologico che esalterà effetti anche estremi, chiudendo a livello stagionale l'estate 2016 e aprendo ufficialmente la stagione autunnale sul Mediterraneo e l'Italia.

Roberto Madrigali

ricercatore indipendente sulla scienza del clima e la meteorologia

 

 

Letto 1311 volte

Supporta MeteoClima.net

Donate using PayPal
Amount:
Un tuo piccolo contributo volontario sulla diffusione della ricerca sul scienza del clima e della meteorologia. Grazie ;)

Libro Sulla Tesi Madrigali e Scoperta Rivoluzionaria

Osservatorio Astronomico di Grosseto

Energia & Clima

Clima/Glaciologo-geologo

WORLD METEOROLOGY AND CLIMATE